top of page

2023

E quattro! Ancora più forti, con tanta voglia di continuare a camminare insieme e a gioire del fatto di non essere mai soli.  

Il 2023 è foriero di grandi novità e di innumerevoli certezze. 

1 gennaio 2023
L'anno si apre con il primo gadget "made in home": il calendario che renderà i giorni del 2023 mai uguali l'uno all'altro. Le foto sono quelle che sono state scelte nel contest organizzato l'anno passato.

3 marzo 2023: Cena sociale
L'ANTICO PODERE ha visto una nutrita schiera di soci festeggiare l'ingresso nel quarto anno di attività della nostra Associazione; tra carne, pasta, fritti e pizze alti sono saliti i canti accompagnati dalla chitarra di Walter e le risate hanno surclassato, a volte, la musica. Buon anniversario a tutti!

4 giugno 2023 ore 10,30: Visita guidata a VILLA D'ESTE (Tivoli) con la storica dell'arte Silvia Moncelsi
Il complesso di Villa d’Este a Tivoli, dichiarata nel 2001 Patrimonio dell’Umanità UNESCO, è uno degli esempi più notevoli e raffinati della cultura rinascimentale. Composto dal palazzo e dal giardino, venne realizzata da Pirro Logorio su incarico del cardinale ferrarese Ippolito II d’Este.
In virtù del suo progetto innovativo e della creatività delle componenti architettoniche del parco (fontane, bacini ornamentali, ecc.), rappresenta un esempio unico di giardino all’italiana del Cinquecento.
Il giardino di Villa d’Este si estende lungo pendii scoscesi che scendono dal palazzo fino a una terrazza pianeggiante alla maniera di un anfiteatro. 

4 luglio 2023 ore 21,00: Passeggiata al RIONE TESTACCIO con la storica dell'arte Silvia Molcesi
Archeologia e street art a Testaccio ci hanno sorpreso durante la passeggiata iniziata dalla Piramide e finita a Porta San Paolo, alla scoperta degli edifici lungo via Marmorata (Ufficio Postale e Caserma dei Vigili del Fuoco), e palazzi destinati ai gerarchi fascisti. Abbiamo ammirato la Fontana delle Anfore, Piazza Testaccio e il nuovo Mercato inaugurato nel 2012 dell'architetto Marco Rietti, fino ad arrivare al Murales Jumping Wolf e alla chiesa di Santa Maria Liberatrice.

22 luglio 2023 ore 21,00 : Passeggiata atttraverso IL GHETTO EBRAICO con la storica dell'arte Silvia Moncesi
Il Ghetto ebraico di Roma, istituito nel 1555, quando l’architetto Silvestro Peruzzi ha eretto le mura intorno a quest'area, ufficialmente non esiste più (fu abolito nel 1882), ma il quartiere è ancora il centro della comunità ebraica romana, la più antica d'Europa. La Sinagoga, capolavoro in stile Liberty degli inizi del ‘900, include il Museo Ebraico di Roma e ci restituisce la memoria delle antiche Scòle disseminate nel quartiere. Passeggiando lungo gli stretti vicoli e le stradine rinascimentali si ripercorrono le vicissitudini storiche e umane stratificate che ci portano alla conoscenza di antichi monumenti romani, come il Portico di Ottavia, il Circo Flaminio e il Teatro di Marcello. Gli splendidi palazzi nobiliari dei Costaguti e dei Campitelli, l’insula Mattei e la Fontana delle Tartarughe completano l’excursus di uno dei quartieri più significativi della città.

9 agosto 2023 ore 21,00: IL TRIONFO ROMANO percorso con Giuliano Fabriziani
Dall'ermetismo all'autocelebrazione - La Via Trionfale fino al Campidoglio

Quando il vittorioso ”imperator” romano percorreva con l’esercito la parte finale della via dei Trionfi, reduce da una strepitosa vittoria, tutta la città accorreva a tributargli gli onori, tali e tanti quasi fosse un dio.
Era una sorta di tripudio davanti al corteo che sfilava, composto da vincitori e vinti, legionari e prigionieri, carri da guerra colmi d’oro e famiglie reali avverse in catene, uno spettacolo mai visto, una festa che durava più giorni, simbolo della sanguinaria potenza di Roma.
Il tutto terminava con un sacrificio taurino a Giove Ottimo Massimo sul Campidoglio.
Il “Triumphus” aveva origine antichissime, probabilmente etrusche, ed implicava una serie di riti e passaggi che ne svelano il carattere sacrale e sciamanico.

Home

Torna su

bottom of page